perchè i tempi e i versi

…i tempi con i versi, allude ad una infinità di temi e può essere oggetto di svariate declinazioni. Quello a cui penso io è un luogo in cui semplicemente condividere un percorso personale di rappresentazione in versi intrecciato con i tempi della realtà attuale, con quello che ci propone e impone. Discutere anche, uso senza pudore questa parola, a partire dalla esigenza di riflettere, di esercitare la funzione critica sulla poesia cercando di andare oltre i giudizi a monosillabi, gli “i like” di Facebook, l’applauso da reading che non si nega a nessuno.
In questo percorso proporrò mie poesie e altre e poi riflessioni, libri, politica…
Se qualcuno raccoglierà questo messaggio nella bottiglia tanto meglio, altrimenti sarà comunque un momento di crescita e formazione personale che in questi tempi può anche bastare.

Il disegno è di Gaetano Blaiotta che ringrazio.

Queso blog lo fa, per ora, Luca Chiarei

Sono nato a Livorno nel 1961, vivo e lavoro tra Varese e Milano. Da 20 anni nel Patronato Sindacale della CGIL e nel sistema servizi di cui 10 anni come responsabile del Patronato della Camera del lavoro del Ticino-Olona. Mi considero ambientalista non pentito della prima ora avendo partecipato nel 1987 alla costituzione del soggetto politico Verde e continuato successivamente nell’associazionismo. Maturità magistrale da quest’anno mi sono iscritto alla facoltà di lettere della Statale di Milano…

Da anni scrivo poesie come tanti e come tanti le ho pubblicate per condividere, quando e se possibile, una ricerca di senso personale e collettivo. Nel 2010 ho pubblicato la raccolta “Derive“ edizioni il Cavedio/Varese e nel corso degli anni altre sono state pubblicate su riviste, blog e raccolte (“abrigliasciolta” Varese, “il fogliettone” di Milano, Lietocolle, ed. Gaele Cuveglio, IncastriMetrici, “Poesia e Moltinpoesia“, “Poliscritture-Zibaldone”).

Annunci