Di sera camminare

Revisione del 23 gennaio 2018

Villa Panza Varese – opera nelle Scuderie

Di sera camminare
sui marciapiedi quando       non c’è altro da fare
seguendo crepe e filari
genuflessioni in frantumi
bitumi lividi       specchi non cercati

e poi sentire di
sostare sopra un molo ormeggiato a se stesso
e sotto sotto ringhiere e torsioni
membra agitazioni

quando le ossa fanno risacca
le onde non vanno       contro la corrente
nelle urne non trovo occhi da incrociare

ora a terra qualcuno dorme ancora

dalla strada si vedono le suole

mentre le cornacchie fanno colazione

Annunci